GIULIO IELARDI NATURE PHOTOGRAPHY

WORKSHOPS - THE DAY AFTER



 
 


Comments

A noi, Renzo.
La prima. Originale come taglio, mi piace la scelta di una focale corta (ottimo il grandangolo della G12) unita a un punto di ripresa così basso. Avrei curato con maggiore attenzione l'inquadratura, mi disturbano quelle foglie rovinate in basso a sin.
La seconda. Bella, ottima, peccato solo quell'impronta sulla sabbia (sicuramente un "caro collega" :-))
La terza. Senza cavalletto, scrivi. Non c'era bisogno di aggiungerlo ... :-( Peccato, l'inquadratura era più che buona ma il mosso rovina tutto.
La quarta. Orizzonte storto e rumore troppo visibile. E ti credo: vedo dagli EXIF che lo scatto è a 800 ISO. Ma che bisogno c'era ? Scattavi col cavalletto... Gli ISO vanno sempre al minimo, se non ci sono esigenze particolari.
La quinta. Ecco, qui te ne sei accorto e hai messo a 100 ISO :-) Bravo. Infatti il rumore è sparito. E buona l'inquadratura.
L'ultima. Bella anche questa. Avrei dato più spazio ai ciottoli, che trovo molto interessanti, e meno al cielo, che sopra la fascia bassa (quella coi rosa del tramonto) aggiunge poco. Occhio pure alla distorsione a barilotto: dico anche a te che se usi il software Canon Digital Photo Professional (quello fornito con la fotocamera) c'è un semplice comando per correggere il RAW. Photoshop ovviamente va anche oltre.
ciao

Reply
renzo
02/12/2011 15:52

Giulio, la maggior parte delle tue considerazioni le ho fatte mentre preparavo le immagini da inviarti. Alcune valide altre no. Questo mi è utile in quanto mi conferma che occorre essere " impietosi" con se stessi. Ma soprattutto, come tua premessa, che occorre riflettere e valutare al meglio prima di scattare.
Ti ringrazio. Ho imparato qualcosa in più ed ho voglia di continuare ad imparare.
Ciao.
Renzo

Reply



Leave a Reply



copyright© Giulio Ielardi 2009-2012 - designed by Dario Ielardi